Gina Park

parkLa passione per la cucina italiana giunge e vive anche oltre i nostri confini grazie a personaggi di spicco come Gina Park. Chef, giornalista, scrittrice e conduttrice di programmi televisivi, nasce e cresce in Corea del Sud; dopo i primi studi visita finalmente l’Italia, per la quale nutriva già una forte passione, dove si specializza in “Arte culinaria Cordon Bleu”.
Sta attualmente scrivendo un libro sulla gastronomia italiana, e tenendo presso l’Università di Dae Gu un corso sulla nostra cucina, nel quale insegna tecniche e ricette, dalle più semplici alle più complesse, e non esita ad invitare chef internazionali, maestri della cucina di alta qualità. Inoltre Gina Park dirige una catena di ristoranti, “Papavero”, nei quali si preparano esclusivamente piatti tipici italiani rivisitati però in chiave coreana.
La cuoca si fa ponte tra due diverse culture tramite le sue creazioni, accostando ad esempio un filetto di manzo ad una julienne di verdure tagliate molto sottili alla maniera orientale, con una salsa a base di soia; o ancora preparando una pasta cotta e scolata “al dente” con accorgimenti tipici coreani.
Questa fusione di stili esalta la qualità della nostra cucina mediante però l’utilizzo di materie prime e colori tipici coreani, senza mai dimenticare raffinatezza ed eleganza nella presentazione del piatto. La sua convinzione è che la cucina italiana possa svolgere un ruolo di conoscenza e di cultura, oltre che giovare ai palati di tutto il mondo.

***

Passion for Italian cuisine also lives beyond our borders thanks to characters such as Gina Park. Chef, journalist, writer and conductor of television programmes, she was born and grew up in South Korea. After her first studies, she finally visited Italy, first Perugia, then Florence, where she specialised in “Cordon Bleu Culinary Arts”. Gina Park runs a chain of restaurants, “Poppy”, where typical Italian dishes are prepared but revisited in Korean style. The cook became a bridge between two different cultures through her creations, for example a beef fillet on a julienne of vegetables cut very thin in the eastern way with a soy sauce. Or even by preparing a pasta which is cooked and drained to be al dente with typical Korean arrangements. This fusion of two different culinary styles enhances the quality of our cuisine by using raw materials and typical Korean colours, never forgetting refinement and elegance in the presentation of the dish. Her conviction is that Italian cuisine can play its role in global knowledge and culture.

Papavero / Papavero Italissimo
510-1 Sang-dong – Suseong-gu, Daegu (Corea del Sud)
Tel +82 053 7658805
chefginapark@gmail.com

 

 

Modena – Seoul andata e ritorno