La voglia di fare squadra in cucina
tra i valori di Euro-Toques dal 1986

Posted by Euro-Toques Italia on 11 maggio 2017 in NEWS

L’assemblea annuale Euro-Toques e l’anticipazione della guida, che si terranno in Puglia a Borgo Egnazia dal 15 maggio, saranno uno dei momenti chiave sia per l’associazione che per il panorama della ristorazione chiamato sempre di più ad unire le forze per il bene dei singoli e del settore tutto. Lo sanno bene Enrico Derflingher, presidente italiano ed europeo di Euro-Toques e Gualtiero Marchesi, che dell’associazione è presidente onorario, oltre che socio fondatore.

Enrico Derflingher - L’obbligo di fare squadra in cucina Euro-Toques precursore dal 1993

Enrico Derflingher

«I grandi cuochi che vi aderiscono – racconta Derflingher – lo fanno perché condividono la filosofia dell’associazione, vale a dire l’attenzione verso le tipicità dei rispettivi territori, l’impegno per la realizzazione di una cucina che sia gusto, tradizione e talento insieme, senza dimenticare il retaggio di Expo2015 e la lotta contro lo spreco alimentare. Ogni cuoco iscritto può raccontare liberamente se stesso nei suoi piatti, portare in tavola un percorso e uno stile propri, ma tutti sono accomunati dal rispetto dei nostri “dieci comandamenti”, i principi fondamentali della mission di Euro-Toques che ci tramandiamo di anno in anno e che i nuovi iscritti si impegnano a perseguire. Un’esperienza unica che è servita sia come momento di confronto tra i più grandi professionisti del settore che come occasione di promozione delle attività di Euro-Toques per la difesa di una cucina di qualità».

Gualtiero Marchesi - La voglia di fare squadra in cucina tra i valori di Euro-Toques dal 1993

Gualtiero Marchesi

L’unità dei cuochi che va oltre alla mera collaborazione in cucina viene sottolineata da Marchesi, che spiega: «Questa guida è un buon esempio di Europa unita, unita nella competenza e nell’amicizia dove le diversità si manifestano e si trasformano in un comune slancio verso la qualità, la sensibilità, l’estro. Chi cucina con amore fa salute e fa cultura, mette a disposizione se stesso per gli altri, colleghi e clienti. Come ripeto sempre, noi andiamo cercando il buono nel bello e viceversa, perché il bello puro è il vero buono. Sfogliando la guida, incontrerete 211 cuochi, con e senza stelle, mentre svolgono il loro quotidiano lavoro di ricerca, al mercato, nella selezione dei prodotti freschi, affinando le varie tecniche. Il codice che ci siamo dati ha due obiettivi fondamentali: la condivisione del sapere e il rispetto reciproco. È solo attraverso il confronto che si cresce sotto ogni punto di vista».

Il codice d’onore stilato da Euro-Toques

  • Euro-Toques International è un’associazione europea che rappresenta gli chef Euro – Toques in tutti i paesi europei
  • Euro-Toques mira a rispettare la diversità delle tradizioni dei paesi e delle regioni in un’Europa allargata
  • I cuochi Euro-Toques sviluppano buone relazioni tra di loro e con i consumatori, con l’impegno a comunicare un’immagine unitaria dell’associazione
  • I cuochi Euro-Toques si impegnano a rispettare i principi comuni condivisi in tutta Europa
  • I cuochi Euro-Toques condividono le loro migliori pratiche all’interno dell’associazione
  • Euro-Toques è a favore di una dieta sana basata sull’uso di prodotti di qualità
  • I cuochi Euro-Toques difendono i prodotti locali e le ricette tradizionali, garantendo il mantenimento della diversità del patrimonio culinario europeo e la sostenibilità dei prodotti regionali
  • I prodotti utilizzati in cucina sono freschi e vengono elaborati in loco
  • I prodotti utilizzati sono di stagione, al fine di rispettare i cicli naturali e garantire l’autenticità dei sapori
  • I cuochi Euro-Toques sostengono la diversità dei sapori e la varietà di ingredienti, per offrire ai consumatori una dieta sana e un equilibrato apporto nutrizionale
  • La difesa, l’informazione e l’educazione dei consumatori è parte integrante della mission di Euro-Toques
  • Il rispetto della carta è essenziale per mantenere la fiducia dei consumatori
  • Il cuoco deve mantenere una totale indipendenza nei confronti dei suoi fornitori
  • La trasparenza della filiera è indispensabile per garantire la conoscenza e la sicurezza dei prodotti
  • I cuochi di Euro-Toques uniscono tradizione e modernità, trasmettendo il piacere e la convivialità come arte di vivere