Matteo Scibilia

Pugliese di nascita, ma milanese di adozione. Queste le realtà che lo chef, o come lui preferisce esser chiamato, il ristoratore Matteo Scibilia, fa rivivere nei suoi piatti. Si trasferisce da Bari ad appena 17 anni, lasciandosi dietro sapori e odori che restano ben impressi nella sua mente.
La sua carriera inizia lontano dalla cucina, ma è come se la sorte lo indirizzasse inevitabilmente lì. E visto che a Milano le possibilità non mancavano, crea un’agenda di prodotti di qualità, che proponeva ai ristoratori, grandi o piccoli, finché non fu proprio il maestro Gualtiero Marchesi a suggerirgli l’idea di aprire un proprio ristorante.
Così, con la moglie, al tempo appena conosciuta in un corso di sommelier, inaugura nel 1990 un wine bar a Vimercate, per poi prendere le redini, nel 1998, dell’Osteria della Buona Condotta a Ornago, ed è qui che prende forma la sua cucina d’alto livello. Influenzato dalla tradizione lombarda, diviene maestro nella preparazione del risotto, secondo Scibilia, il cibo del mondo, prodotto neutro che si abbina maestosamente agli ingredienti di tutte le culture. Questa sua devozione al buon cibo e soprattutto la sua cultura gastronomica gli hanno fruttato la presidenza del Consorzio cuochi e ristoratori di Lombardia, l’onorificenza di maestro all’Associazione italiana cuochi, ma soprattutto il privilegio di essere il primo nel campo della ristorazione a ricevere la medaglia d’argento della Presidenza della repubblica come benemerito della cultura e dell’arte.

***

Pugliese by birth but Milanese by adoption. These are the facts that the chef, or as he prefers to be called, the restaurateur, Matteo Scibilia relives in his dishes. He moved from Bari at just 17 years of age to Milan, where he created a quality product agenda that he proposed to restaurateurs. Gualtiero Marchesi suggested the idea of ​​opening his own restaurant. So, with his wife, he inaugurated a wine bar in Vimercate in 1990, and then took over the Osteria della Buona Condotta in Ornago in 1998. There he trained in his high-level Italian cuisine. Influenced by the Lombard tradition, he became a master in the preparation of risotto, which is, according to Scibilia, the world’s food, a neutral product that matches the ingredients of all cultures. This gastronomic culture won him the presidency of the consortia chefs and restaurateurs of Lombardy, and the honour of being a master at the Italian Association of chefs and the privilege of being the first in the field of catering to receive the silver medal from the President of the Republic as promoter of culture and art.

OSTERIA DELLA BUONA CONDOTTA
Via Cavenago 2 – 20060 Ornago (MB)
Tel +39 039 6919056
buonacondotta@virgilio.it
www.osteriabuonacondotta.it

 

Costoletta di vitello alla milanese