Michele Pedrazzini

pedrazziniNasce a Gravedona in provincia di Como nel 1984, Michele Pedrazzini. Poco tempo quello trascorso prima di realizzare la sua passione per la cucina, tanto che all’età di 14 anni, senza esitare, si iscrive all’Istituto alberghiero Crotto Caurga di Chiavenna (So). Durante questa formazione coglie opportunità di stage e collaborazioni, ad esempio presso il Grand Hotel Tremezzo, e si mette alla prova in una trasferta di due mesi ad Hannover in Germania.
Terminati gli studi, approda nel 2004 al Castello di Casiglio di Erba, dove conosce la realtà della ristorazione di qualità ed entra in contatto con le tecniche innovative di Samuele Perego, da cui apprende anche un amore per la tradizione gastronomica lombarda, e di Alessandro Da Como, da cui invece eredita le più raffinate influenze francesi.
La sua piena realizzazione come chef arriva all’agriturismo La Fiorida, dove lavora tuttora, affiancando il maestro Gianni Tarabini e coltivando con lui una cucina attenta alla valorizzazione delle materie prime, la stessa cucina celebrata dalla Stella Michelin nel 2013.
Un’arte culinaria consapevole quella di Michele Pedrazzini, affinata ed esaltata in quei piatti che tanto sono caratterizzati dai sapori e più in generale dagli ingredienti tipici lombardi, che si concretizza in ricette uniche come il Plin di camoscio con spuma al Bitto e terra al cacao o il Sashimi di capriolo e sentori di bosco con sciroppo al pino mugo della Valgerola.

***

Born in Gravedona in the province of Como in 1984 was Michele Pedrazzini. At the age of 14 he enrolled at the Crotto Caurga hotel in Chiavenna (So). In 2004 he started work at the Casiglio di Erba Castle, where, alongside, Samuele Perego he learnt his love for Lombardy’s gastronomic tradition, still the first source of inspiration for his dishes, and da Alessandro da Como inherits the sophisticated French influences, synonymous with elegance and precision.

His full formation as a chef came at the La Fiorida farmhouse, where he still works, alongside the master Gianni Tarabini, and cultivated within him a cuisine dedicated to valuing raw materials, the same cuisine celebrated by the Michelin Star he received in 2013.

Michele Pedrazzini’s is a refined culinary art, and it’s celebrated in those dishes that are so characteristic of the flavours and more generally by the typical Lombard ingredients, which is realised through unique recipes such as “Plin di camoscio con spuma al Bitto e terra al cacao” or his “Sashimi di capriolo e sentori di bosco con sciroppo al pino mugo della Valgerola”.

Agriturismo La Fiorida
Via Lungo Adda 12 – 23016 Mantello (CO)
Tel +39 0342 680846
direzione@lafiorida.com
www.lafiorida.com

 

Plin di camoscio con spuma al Bitto e terra al cacao