Giuseppe Fornaca

Terminato l’istituto alberghiero di Acqui Terme (Al), Giuseppe parte per la sua prima esperienza lavorativa nella Svizzera francese e dopo un anno si trasferisce in Francia, a Lione. Qui per 3 anni si impegna nelle cucine di chef stellati dove apprende la disciplina, il rispetto per le materie prime e per l’ospite. Un’esperienza fondamentale è stata a Mandelieu la Napule, poco distante da Cannes, presso Stephane Rimbaud al ristorante l’Oasis, due stelle Michelin, dove Giuseppe ha sviluppato una grande sensibilità per la qualità delle materie prime.

Il rientro in Italia lo vede a Firenze da Giorgio Pinchiorri a cui fa seguito la Taverna di Colloredo (Ud), una stella Michelin. A Milano è con Carlo Cracco nel suo ristorante in via Victor Hugo, ultima tappa prima del ritorno in Friuli, terra di materie prime di ottima qualità e spesso inconsuete. Per la sua cucina Fornaca utilizza soprattutto prodotti del territorio che reperisce grazie alla collaborazione di attenti e pignoli artigiani del gusto. Le ricette seguono la stagionalità delle materie prime. Le esperienze professionali e le origini piemontesi sono gli ingredienti che completano i suoi piatti.

***

After he graduated at Hotel School in Acqui Terme (Al), Giuseppe leaved for his first working experience to French Switzerland, and after a year, he moves to France, in Lyon. Here for three years, he engages in the kitchens of starred chefs, where he learns the discipline and the respect for raw material and for the guest. He has his most fundamental experience at Mandelieu la Napule, very closed to Cannes, by Stephane Rimbaud at the restaurant Oasis, two Michelin Stars, where Giuseppe develops a great sensitivity for the raw material qualities.

Then he returns to Italy, in Florence to Giorgio Pinchiorri, which follows La Taverna di Colloredo (Ud), one Michelin Star. In Milan, he is with Cracco in his restaurant in Via Victor Hogo, last stop before his return to Friuli, land rich in unusual raw material of first qualities. For his cuisine, Fornaca employs mainly local products that he finds thanks to the collaboration of attentive and fussy artisans of taste. His recipes follow the seasonality of raw material. His personal working experiences and his Piedmont origins are the ingredients that complete his courses.

Ristorante San Michele
chiuso lunedì e martedì
via del Castello 33 – 33034 Fagagna (UD)
Tel +39 0432 810466
ristorantesanmichele@yahoo.it
www.ristorantesanmichele.eu

Numero coperti interni: 45
Numero coperti esterni: 60
Parcheggio di proprietà
Carte di credito: Tutte tranne American Express
WiFi
Animali ammessi
Prevalenza prodotti del territorio

Girello di vitello a bassa temperatura, croccante di mais, patate schiacciate e raperonzoli