Euro-Toques a casa di Onofrio Terrafino
È il nuovo delegato per la Regione Puglia

Posted by Euro-Toques Italia on 6 giugno 2017 in NEWS

La Settimana di Euro-Toques in Puglia ha indubbiamente ribadito il ruolo e le potenzialità dell’associazione. In occasione della presentazione della Guida 2017, tante sono state le occasioni d’incontro, momenti significativi di confronto: dall’assemblea dei cuochi alla cena di gala fino alle serate in compagnia di alcuni soci in cene a quattro mani realizzate con lo chef resident Domingo Schingaro (da Matteo Sangiovanni a Marco Bottega, da Fabio Pisani a Pasquale Laera). Tra questi incontri, anche quello al ristorante dell’Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli (Le), regno dello chef Onofrio Terrafino.

Euro-Toques a casa di Onofrio Terrafino È il nuovo delegato per la Regione Puglia

Terrafino è membro di Euro-Toques dal 1978 e da oltre trent’anni guida le cucine di questo resort a due passi dal centro della nota cittadina. Dopo un pranzo a base di piatti tipici pugliesi, è stato lui il primo ad aver espresso il massimo orgoglio per l’associazione di cui fa parte: «Siamo riusciti a portare molti dei membri di Euro-Toques Italia qui, in Puglia, grazie ad un notevole sforzo del nostro presidente, Enrico Derflingher, in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione».

Un’assemblea durante la quale i momenti di confronto tra i cuochi non sono mancati, tutti volti alla crescita personale, professionale, di ciascuno, e ovviamente, ritagliati per fare il punto della situazione: «da cosa si potrebbe fare oggi fino agli obiettivi futuri. In più all’ultima assemblea sono stato nominato delegato per la regione Puglia, un compito che cercherò di svolgere al meglio».

Euro-Toques a casa di Onofrio Terrafino È il nuovo delegato per la Regione Puglia

Tra gli obiettivi: «Euro-Toques in questo momento sta procedendo in diverse direzioni, ha l’obiettivo di formare i giovani cuochi tra le sue fila, e sta investendo molto nella presa di coscienza del suo intrinseco valore, della nostra capacità di soci e nei valori istituzionali che rappresentiamo».