Un romagnolo a Firenze
Stefano Cavallini a Gurdulù

Il cuoco Stefano Cavallini, socio Euro-Toques, sostituisce Gabriele Andreoni. È stato il primo a conquistare la stella Michelin fuori dai confini nazionali; non è un nome nuovo per la cucina fiorentina. Stefano Cavallini è il nuovo cuoco del ristorante Gurdulù, un romagnolo a Firenze che rappresenta il primo avvicendamento della nuova stagione nel capoluogo toscano. Classe ’66 e originario di Lugo di Romagna è noto per aver conquistato nel 1995 a Londra la stella Michelin.

Per Cavallini si tratta di un cambio di cucina, ma non di città visto che proviene dall’esperienza al “Tosca” del Mercato Centrale di Firenze, appunto.

Nel curriculum, Cavallini vanta pure l’onorificenza di Ambasciatore della cucina italiana all’estero consegnatagli dal presidente della Repubblica del tempo, Oscar Luigi Scalfaro. Qualità dei piatti e capacità di intercettare i gusti dei turisti sono le doti che contraddistinguono la cucina di Stefano Cavallini.