Chianina e Syrah
cuochi Euro-Toques protagonisti in cucina

Posted by Euro-Toques Italia on 18 Aprile 2019 in NEWS

A Cortona (Ar) è calato il sipario su Chianina & Syrah, l’atteso evento finalizzato alla valorizzazione dei due simboli della Valdichiana e icone del buon vivere toscano. La cena di gala ha visto protagonisti chef, tra i quali molto iscritti all’associazione di cuochi Euro-Toques, uniti nella filosofia della valorizzazione della tracciabilità e dell’utilizzo di prodotti eccellenti della filiera corta.

In anteprima alla cena, nel suggestivo chiostro di Sant’Agostino, l’apericena proposta dallo chef ET Emiliano Rossi, insieme ai colleghi Massimiliano Mandozzi, Walter Redaelli, Shady Hasbun, Emilio Signori, Matteo Donati, Marialuisa Lovari, Keoma Franceschi, Paolo Paciaroni, Stefano Lorenzoni, Sergio Dondoli. Tante poi le portate servite in tavola da grandi nomi della cucina italiana e soci Euro-Toques.

Paolo Gramaglia, 1 stella Michelin e delegato Campania per Euro Toques-Italia, con La Chianina in tartare, viaggiando da Pompei a Cortona; Umberto de Martino, 1 stella Michelin, con Gli agnolotti, Piemonte, Toscana Campania: si tratta di Plin ripieni di Chianina, fonduta di bufala, pesto leggero di basilico; Sergio Mei, delegato Sardegna per Euro-Toques, con Spiedo di bastoncino di finocchietto selvatico con polpa di Chianina e aromi, pesto alle erbe, pecorino e rapestri; Silvia Baracchi, 1 stella Michelin e delegata Toscana di Euro-Toques Italia con  Ricordando Leonardo: un Pasticcio di Chianina alle erbe toscane con vinaccia e salsa alla curcuma.

Altri cuochi che hanno partecipato sono Filippo Saporito, 1 stella Michelin, con Cannolo di lingua di Chianina, ceci e cipolla in agrodolce, salsa verde; Marialuisa Lovari, Stefano Lorenzoni e Sergio Dondoli con Soffice premiata colomba al limoncello e cioccolato bianco di Stefano Lorenzoni, salsa vaniglia e bergamotto, con gelato Santa Fina, zafferano e pinoli di Sergio Dondoli.

L’evento è stato ideato e organizzato da Terretrusche Events con il suo deus ex machine Vittorio Camorri, e sostenuto dal Comune di Cortona e dai Comuni della Valdichiana aretina, con la preziosa collaborazione del Consorzio Cortona Vini, Strade del Vino, Associazione Amici della Chianina La Valle del Gigante Bianco, Associazione Cuochi Arezzo, ristoranti di Cortona, e ha avuto come obiettivo quello di presentare il “Buon Vivere” in Toscana, in una città come Cortona, già sede di tanti eventi di successo legati all’enogastronomia.